Baluginìo

Ci sono libri che non leggerei mai anche se sono catalogati come ‘successi mondiali’ o addirittura come il «più grande romanzo americano di cui non avete mai sentito parlare» (Yim Kreider sul New Yorker). Fino a quando capita che un giorno mi arriva l’eco di un titolo sotto forma di consiglio e lo sbircio qua e la sul web, ma ne vengo quasi respinta e lascio perdere. Da allora, Kindle mi tempesta di mail (mai fatto prima) citandomi questo libro e offrendomi addirittura di leggerlo gratis; caparbia come sono, resisto. Quattro giorni fa, zonzolo per un paio di librerie di una città che non è la mia, e in entrambe la prima pigna di libri che vedo appena entrata è quella del libro in questione.
“Insomma, il destino dice che ti devo leggere, a quanto pare” penso “E sia! Anche se, non so perché, ho un nodo in gola già solo all’idea di averti tra le mani. E anche questa è una cosa strana forte che mi stuzzica non poco”

Continua a leggere “Baluginìo”

Spuntando appunti di una matita appuntita

Si sveglia col sorriso e la voglia di far una vagonata di cose in quel freddo ma soleggiato sabato. Mentre aspetta il buongiorno dal gorgoglio della caffettiera, pianifica la giornata: faccende di casa, pranzo veloce, una corsa al centro commerciale per la spesa e, già che c’è, una puntatina alla libreria aperta da appena un paio di mesi. ‘La Temeraria’, così

Continua a leggere “Spuntando appunti di una matita appuntita”

In giringiro a sniffar libri

Mi piace girare per librerie o bancarelle e scovare nuove chicche librarie
Solitamente sono attirata dal titolo  o dall’autore, ma non leggo quasi mai la quarta di copertina di un libro: mi leva quel sano gusto di scoprire, parola dopo parola, l’intera storia narrata.  Non lo compro nemmeno ad occhi chiusi, intendiamoci  (anche il mio autore preferito potrebbe deludermi), sto lì in piedi davanti allo scaffale con il libro in mano, lo apro con cura e… inizio a leggere le prime righe, sicché decido.

Così è stato anche al Salone del Libro 2017, dove, tra gli altri, ho trovato:
Continua a leggere “In giringiro a sniffar libri”