Vuoi che non sia andata al BookCity?

Impossibile.
Solo che poiché sono sempre a caccia di chicche – letterarie e non solo – non mi ha nemmeno sfiorata l’idea di partecipare agli incontri con i nomoni dello spettacolo, del giornalismo e dell’editoria che attirano centinaia di curiosi tanto da necessitare di teatri o sale congressi per  ospitarli. Così, tra i non so quanti millemila incontri in calendario, mi sono orientata su quelli dedicati alla poesia confidando in meno calca.
Continue reading “Vuoi che non sia andata al BookCity?”

La maga e lo scrittore

TUITMUCHACHACAMA

Sul Librone della Vita si possono leggere grandi storie, storielle e storiacce. Poi ci sono scritte storie che contengono altre storie piccine piccine ma tenaci a crescere come piante nate, da semi trasportati dal vento, nella crepa di una roccia. A me va di raccontarvene una. A voi va di ascoltarla?

Continue reading “La maga e lo scrittore”

In giringiro a sniffar libri

Mi piace girare per librerie o bancarelle e scovare nuove chicche librarie
Solitamente sono attirata dal titolo  o dall’autore, ma non leggo quasi mai la quarta di copertina di un libro: mi leva quel sano gusto di scoprire, parola dopo parola, l’intera storia narrata.  Non lo compro nemmeno ad occhi chiusi, intendiamoci  (anche il mio autore preferito potrebbe deludermi), sto lì in piedi davanti allo scaffale con il libro in mano, lo apro con cura e… inizio a leggere le prime righe, sicché decido.

Così è stato anche al Salone del Libro 2017, dove, tra gli altri, ho trovato:
Continue reading “In giringiro a sniffar libri”

Ma che sorpresa!


Liebster Award
 è un premio virtuale, un riconoscimento che viene attribuito da alcuni blogger ad altri blogger con lo scopo di dare visibilità a quei blog che sono nati da poco o che comunque non hanno ancora una fitta rete di lettori a sostenerli (quelli con meno di 200 followers). Continue reading “Ma che sorpresa!”

A sud del sud

Lo aveva fatto altre volte e come terapia  aveva funzionato. Perché, dunque, dovrebbe fallire ora?
Non ci pensa un minuto in più, Cécile, e dall’applicazione del cellulare prenota il primo pacchetto viaggio Last Minute diretto su quell’isola a sud dove, già anni prima, aveva ritrovato se stessa.

Continue reading “A sud del sud”