stralcio

da una storia mai scritta “bianco su nero”

[…] se solo fossi uscita in orario dall’ufficio, quella sera di anni fa, oggi sarebbe tutto diverso. Io sarei diversa o, meglio, sarei la stessa di un tempo.

Ma io no. Io, testarda e stakanovista come sono, dovevo portarla a termine quella gara. Vincerla sarebbe stato il nostro fiore all’occhiello. Non sarebbe stato facile battere i concorrenti, sapevo che avevano fatto cartello, ma avevo giurato a me stessa che ci sarei riuscita. Avevo lavorato da sola, sodo e a lungo scendendo persino a patti con la Direzione pur di ottenere l’impossibile.
Ora stava tutto a me. Controllare. Verificare. Una due dieci volte. Il minimo errore, il più piccino insignificante segno fuori posto avrebbe invalidato l’offerta e io non me lo sarei perdonata mai. Mai […]

46 pensieri riguardo “stralcio

    1. Banale a te? Giammai!
      (sono io che penso in piccolo, talvolta…)

      ‘giorno Ricciolina! 😀

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.