Erreurs

La mano ferma impugna il bisturi incidendo superficiali arabeschi che si tingono di rosso vivo. Poi, con imprecisione chirurgica, affonda l’affilata piccola lama e taglia… toglie…

“Chiamate un prete”

14 risposte a "Erreurs"

    1. Eppure… ^_^ , grazie, non pensavo!

      Una volta un Blogger mi commentò dicendo che scrivo fotografie. Chissà cosa ci hai visto qui. Naaaa… Tu sai cause ed effetti del mio paradossale istinto di conservazione (che mi farà far la muffa 😦 ).

      La chiave di lettura è la metafora bisturi=parole. Pronunciate o ascoltate, scritte o lette che siano tagliano: a volte percurare, altre per ferire, altre ancora per uccidere. Probabilmente, è una terapia anche quella.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...