Dans les silences

Ci sono silenzi lievi, in cui assapori la quiete dopo una tempesta o il pianto di un bambino.
Ci sono silenzi teneri, dove a parlare sono solo gli occhi pieni d’amore che si specchiano in un altro sguardo o due mani che si cercano.

Silenzi impetuosi, quando si uniscono i corpi di due amanti.

Ci sono silenzi carichi di tensione che precedono una lite e che, sfogata la rabbia, si riempiono di rancore, delusione, amarezza.
Ci sono silenzi costruttivi interrotti dal ticchettio dei tasti premuti sulla QWERTY  mentre scrivi un post o dal fruscio delle pagine quando leggi un libro.

Silenzi imbarazzanti in ascensore. Oppure quelli vuoti, asettici, asintomatici, astenici dei momenti rilassati. O ancora: ansiosi, emozionanti, speranzosi.

Ci sono i silenzi imploranti aiuto, quando preghi un Lassù, pur sapendo che nessuno ti ascolterà.
Ci sono i silenzi pesanti delle parole mai dette e che mai dirai, delle risposte mai avute o date.

E ci sono i silenzi colmi di un’assenza.
Sono i peggiori: urlano forte nella testa, martellano nel petto. Riecheggiano di voci, di ricordi, di risa e singhiozzi.
Sono quelli che ti sfiniscono tra un “Vado” e un “Resto: ormai sono fuori tempo massimo”.
Sono i più pericolosi perché pur di metterli a tacere, provi a sostituirli buttandoti nella mischia urlando a braccia tese. Ti circondi di passeggeri nulla: trappole in cui rischi di cadere e farti ancora più male.

Quanto altro ancora c’è dentro ogni silenzio…


 

12 risposte a "Dans les silences"

    1. hai visto che macello quando cala quel silenzio agghiacciante e cerchi mille cose da dire….. e pensi oddeo è colpa mia… uè maronna!
      invece se il silenzio è piacevole è la cosa piu bella del mondo ed hai trovato una persona fantastica!

      Piace a 1 persona

    1. Ah! Sì! Giusto, mon écri’. Ci sono silenzi colmati da sorrisi: enigmatici, ironici, beffardi, sghembi, timidi, dolci, forzati, accattivanti, civettuoli, benevoli, amari, amichevoli, aperti, sornioni, finti …
      Grazie per la dritta. 😉
      Per oggi, ‘nanotte e… sssssscht, silenzio

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...