A modo mio

Mah! Sarà per la febbre che non mi lascia da quasi una settimana, sarà per la presenza di nonno inverno che è così antipatico, sarà perché è un’altra volta sabato,

sarà per la mia collezione di delusioni che si è abbondantemente rimpolpata in questo ultimo mese, fatto sta che stamane è iniziato il solito silenzioso e odioso scontro tra la Ci e la Bergam:

B – perché quella curva in giù sul tuo sorriso? Pene d’amore, eh!?
C – Ma noo! Beh, forse anche  :-/ , ma seulement un peu
Bergam, cosa ho fatto per meritarmi una vita così di … melma?

B – a parte che a volte capita, e non solo a te, tu cosa hai fatto per evitartela?
C – più che trovare sempre il lato buono in tutto e tutti, un motivo per sorridere e far sorridere, una parola buona per chiunque ne abbia bisogno. Più che cercare di capire gli altri, di passar sopra a molti torti subiti (va beh, se non si supera il mio limite), di essere sempre disponibile, sincera, di non parlare a vanvera ma di parlar con il cuore … che cavolo devo fare?   Possibile che nessuno apprezzi e che in tanti mi fraintendano o non mi prendano sul serio?
Sai che c’è, Bergam? C’è che son convinta siano gli altri, uomini o donne che siano, a non meritarmi. Ecco! 

B – ma brava, Ci!  Non è scaricando la colpa sugli altri che risolvi il problema. Prova a cambiare atteggiamento.
C – Cioè? Dovrei sfarfalleggiare, diventare volgare, comare, ipocrita, falsa, cedere ai compromessi, non essere me stessa?
Scoldatelo, Bergam. Scordatelo! Preferisco restare in ombra ma essere vera e camminare a testa in alta. Appena passa l’influenza esco a zonzo, mi riscrivo in palestra e, se posso, parto. Devo riacquistare la mia totale indipendenza dal resto del mondo, la mia gioia di vivere. Come una volta …  era bello, allora.
E poi, ci sei sempre tu con me, no?!

B – finché resto …

 

17 risposte a "A modo mio"

  1. “Sai che c’è, Bergam? C’è che son convinta siano gli altri a non meritarmi. Ecco!”

    “Devo riacquistare la mia totale indipendenza dal resto del mondo, la mia gioia di vivere. Come una volta … era bello, allora.”

    Direi che puoi condensare tutto in queste due massime: vai!!!! 🙂

    Piace a 2 people

    1. ^_^ Avvo’ … anch’io ti voglio bene, e lo sai!!! ^_^
      Vuoi che non guarisca? ! Ahahahah!!! Son tosta, mi piego ma nn mi spezzo 😉 “dammi tempo e ti buco, disse il topo alla noce” … squit! Squit! Xd

      Piace a 1 persona

    2. Ahahahah! Leggendolo ho pensato l’avesse scritto la tua piccola principessa … nn ci capivo nulla!!! Ahahahhhah!!! Va beh, ma dopo averlo riletto 15 volte, ci son arrivata ^_^ … e lo so, son lenta di comorendonio !!! Ahahahah
      Sei imperdibile, Avvo’ … baci ai pupi! 🙂

      Piace a 1 persona

    3. Ahahahah pensavo lo conoscessi perché è la versione napoletana del proverbio che hai detto tu! Modificata leggermente perché o pappece è il tarlo e non il topo 😉

      Mi piace

    4. Aaaah! Ecco! È quello che mi ha portato fuori strada! Ho sangue del sud (mamma sicula) e là il topo è “u surci”, pensavo si dicesse così anche in napoletano e … nn capivo “pappece” …

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...