Entropia

Una mandria di elefanti in fuga sotto un nugolo di moscerini-violinisti jazz, suonano, asincroni, continue stridenti melodie nella mia testa e quel ratto nero senza coda, acquartierato sulla mia spalla destra: biascica retorica, mi fissa melenso, vitreo sbava, agonizza Per tutto questo, urla muta la feroce voglia di risalire, lì nel morbido e lindo silenzio, [...]

“È faccile avere ammici se si lassia che la giente ride di noi”

Lascio qui: titolo "Fiori per Algernon" autore Daniel Keyes traduzione di Bruno Oddera Controindicazioni per la crudezza dell'argomento trattato e l'assenza di "fronzoli" nella narrazione, è calorosamente sconsigliato assumere questo libro se: ◇ siete un lettore che si lascia scorrere le parole addosso come acqua asciutta ◇ state vivendo uno di quei periodi rutilanti di [...]